Unghie artificiali

22/giu/2011 di Unghie Perfette in Decorare le unghie - Letto 2439 volte

Unghie artificiali Non tutte le donne possono avere le unghie lunghe, perché magari il lavoro non lo permette oppure semplicemente perché non sia ha il tempo di dedicare loro la cura necessaria. Ciò non toglie però che, anche se le nostre unghie naturali sono corte, a volte desideriamo di averle improvvisamente più lunghe. E allora come fare? Si può ricorrere alle unghie artificiali.

Una volta per applicare le unghie artificiali o finte, ci si doveva avvalere dell'opera esperta dell'estetista o manicure, oggigiorno invece si trovano nei negozi dei kit con tutto il necessario per agire autonomamente.

Il vantaggio delle unghie artificiali è che si possono togliere e mettere senza alcuna difficoltà, così è possibile seguire i nostri gusti e cambiare continuamente look.

Non va dimenticato però che anche le unghie finte necessitano di una cura appropriata, bisogna quindi seguire determinate accortezze. Innanzitutto l'unghia naturale deve essere accuratamente pulita e ripassata con un antisettico.

Prima di applicarci sopra la colla, specifica per unghie, va posizionata quella artificiale e limata per farla aderire perfettamente alla base naturale. Stesa la colla, l'unghia artificiale va premuta per 30 secondi sull'altra. Per evitarelo scalino dovuto al prodotto, è utile utilizzare un pennellino nella direzione che va dall'interno verso l'esterno dell'unghia. Il gel in eccesso che arriva a contatto con la pelle va opportunamente rimosso.

A questo punto le nuove unghie applicate devono essere curate come le altre, possono avere lo smalto, possono essere tagliate, laccate e limate. Per quest'ultima operazione però è opportuno fornirsi di apposite limette, in quanto quelle delle unghie naturali potrebbero rivelarsi troppo delicate e quindi inefficaci.

Dato che non sia ha il problema di indebolire l'unghia, quella artificiale permette di sbizzarrirci con la nail art e l'applicazione di qualsiasi tipo di smalto, compresi quelli iridescenti, i brillantini e gli adesivi.

Quando invece vogliamo toglierla, si stende un solvente sull'unghia, che non sia l'acetone, e delicatamente si induce il distacco alzando i lati dell'unghia superiore. Se necessario, ripetere l'aggiunta di solvente più volte, serve per sciogliere la colla che unisce le due superfici. Al termine dell'operazione è bene appurarsi di aver eliminato qualsiasi residuo di colla.

Ovviamente le unghie finte sono sempre un elemento posticcio che quindi non ha la stessa resistenza delle naturali, occorre prestarvi attenzione e all'inizio si avrà la strana sensazione di avere dei piccoli prolungamenti delle proprie dita.

I commenti sono disabilitati.