refill unghie
Cura delle unghie

Refill unghie: cos’è e come si fa e quanto costa

Il refill delle unghie è il trattamento utilizzato per riempire la ricrescita dell’unghia dopo una ricostruzione completa o di una copertura in gel dell’unghia naturale.

Chiamata per l’appunto anche ritocco o riempimento, questo trattamento viene effettuato ad intervalli massimo di 3-4 settimane.

Questo perché dopo una ricostruzione o altro, l’unghia naturale cresce spingendo il tutto sulla punta, e formando un fastidioso scalino che può diventare non piacevole alla vista ed al tatto.

Il refill in pratica ci consente di abbassare semplicemente quello scalino e riportare l’unghia nelle condizioni iniziali di ricostruzione, praticamente come se l’avessimo appena effettuata.

Come si fa il refill delle unghie?

Come abbiamo già accennato prima con il refill unghie si effettua un vero e proprio riempimento dove si forma la ricrescita dell’unghia con il gel messo in precedenza.

Quando si svolge questa pratica si applica il gel o resina acrilica (a seconda della tecnica usata per ricostruire l’unghia), nello spazio che va dalla cuticola al margine libero con abbondanza, tirandola poi fino a ricoprire l’intera unghia.

Tutto questo avviene solo dopo aver esaminato accuratamente l’unghia, prestando massima attenzione a sollevamenti o altri problemi che potrebbero poi far si che le unghie si danneggino dopo aver effettuato il lavoro.

Dopo aver fatto ciò bisogna rimuovere il colore e il top cote applicato precedentemente durante la ricostruzione: per questa operazione consigliamo l’uso di una fresa per unghie o una lima con grana 100.

Una volta eliminato il colore si può procedere ad eliminare la gobbetta formatasi con la ricrescita alla base dell’unghia, poi se lo si vuole si può accorciare l’unghia ed aggiustare la forma, ed infine con un buffer procedi ad eliminare gli ultimi residui e ad opacizzare l’unghia.

Vediamo ora passo passo come si fa il refill unghie con gel e poi con acrilico per sottolinearne le differenze.

Refill dell’unghia con gel

Prima di cominciare con la stesura dello smalto base assicurati di aver eseguito correttamente l’eliminazione delle pellicine. Per fare ciò lo strumento di cui avrai bisogno è lo spingi cuticole.

Dopo che lo smalto di base sarà applicato correttamente, prosegui con l’asciugatura in lampada, assicurati che sia asciutto del tutto passandoci su un batuffolo imbevuto di sgrassante, dopodiché prosegui con l’applicazione del gel per la ricostruzione.

Quest’ultimo dovrà essere applicato facendo particolare attenzione a non creare un dislivello o un rialzo fra la zona di ricrescita e quella precedentemente ricostruita.

Si consiglia di applicare il gel su un unghia alla volta, cosi da poter avere maggiore concentrazione sul trattamento di ognuna.

Appena terminato questo passaggio compreso di asciugatura, che avviene in lampada sempre una alla volta man mano che vengono trattate, il passo successivo sarà quello di sgrassare l’unghia con il buffer già utilizzato prima.
Questo ti permetterà anche di eliminare eventuali dislivelli formatisi durante il refill.

Dunque possiamo concludere il trattamento con l’applicazione del colore, se prevista, che verrà applicato stendendo uno strato sottile per ben due volte, dopodiché basta passare sull’unghia con un sigillante lucido o opaco in base alle preferenze, e dopo aver asciugato con cura in lampada passare un po’ di olio per cuticole.

Ricapitolando

Per effettuare un corretto refill delle unghie bisogna eseguire i seguenti passaggi:

  1. Esaminare le unghie per visualizzare eventuali danni.
  2. Rimuovere top cote e colore dalle unghie ricostruite.
  3. Eliminare la gobbetta tra ricostruzione e ricrescita naturale.
  4. Limare ed accorciare le unghie che necessitano di questo passaggio.
  5. Applicare il gel per la ricostruzione sulla ricrescita dell’unghia, facendo attenzione a non creare dislivelli o eventuali rialzi nel punto di incontro con la ricostruzione precedente.
  6. Sgrassare le unghie e rimuovere eventuali dislivelli con un buffer.
  7. Applicare due volte il colore e, se lo si desidera.
  8. Applicare un sigillante.
  9. Passare un olio per cuticole.

Refill dell’unghia con acrilico

Per effettuare questo trattamento con l’acrilico ovviamente i primi passaggi da svolgere restano gli stessi , basta solo sostituire il passaggio con gel con quello di acrilico.

Questo verrà però effettuato stendendo uno strato di costruttore acrilico nell’interezza dell’unghia.
Dopodiché verrà steso lo strato di colore acrilico ed il trattamento sarà cosi finito.

Costo del refill delle unghie?

Non possiamo dirvi esattamente il costo di questo trattamento, poiché esso varia molto a seconda del centro al quale ci rivolgiamo. Generalmente esso è comunque variabile tra i 25€ ed i 40€.

Come è evidente il costo del refill unghie è minore rispetto all’effettuare una nuova ricostruzione, ma attenzione a non far passare troppo tempo.

Come già vi abbiamo detto in precedenza il giusto intervallo di tempo è massimo al passaggio delle 3-4 settimane.

Una volta superato questo lasso di tempo l’estetista può rifiutarsi di effettuare il trattamento, dato che la ricrescita sarà troppo eccessiva, proponendovi cosi una nuova ricostruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *